Benvenuta primavera! Come vestire i neonati?

come vestire neonati primavera

“Non ci sono più le mezze stagioni.”
“Marzo pazzerello, porta il sole con l’ombrello.”
“Avrà caldo? Avrà freddo?”
“Meglio vestire a cipolla!”

Chi di noi non ha sentito pronunciare queste frasi quando l’inverno cede il posto alla primavera e il freddo si affievolisce per fare spazio alle prime giornate di sole? Luoghi comuni forse, ma con un fondo di verità che non dobbiamo sottovalutare, specie se ci troviamo alle prese con un neonato da vestire.

Le mezze stagioni, infatti, riservano sempre sbalzi di temperature, vento, freddo improvviso, piogge o temporali. È importante essere adeguatamente attrezzati per garantire ai piccoli la giusta protezione ed evitare che si ammalino.  

Neonati in primavera: consigli e vestiti da scegliere

Come è meglio vestirli in questa stagione tanto bella quanto insidiosa? Quali sono gli indumenti ideali da scegliere e i consigli da tenere presente?

Partiamo dal presupposto che la temperatura corporea dei neonati è più elevata di quella degli adulti e quindi possono più facilmente soffrire il caldo. Manine e piedini di solito sono freddi per loro caratteristica naturale. Per rendersi conto se il neonato sente freddo basta toccargli l'addome, zona che meglio riflette la vera temperatura del bambino.

La regola principale da ricordare è che i bambini devono stare freschi, comodi e non devono sudare. La scelta dei tessuti risulterà quindi fondamentale. 

Da evitare capi sintetici che impediscono la traspirazione facendo sudare intensamente.

Sì invece alle fibre naturali come, ad esempio, il Cotone Pima Biologico e il Baby Alpaca scelti dal brand Karinú

Questi sono tessuti dalle caratteristiche uniche, ideali per gli indumenti destinati ai neonati: il Cotone Pima con una fibra extra lunga conferisce al tessuto notevoli proprietà di uniformità e resistenza mentre il Baby Alpaca, fibra organica setosa ottenuta dalla lana di questi animali, ha ottime proprietà termiche naturali, merito alle microscopiche sacche d’aria che contengono le sue fibre.

Consiglio evergreen: vestire il neonato a strati. Questa regola non vale solo per gli adulti; anche per i bambini sarà tanto bello quanto pratico e molto più facile per ottenere la giusta temperatura.

Quali sono gli indumenti e le combinazioni idonee nel periodo primaverile

Gli indispensabili

body in cotone
+
completini o tutine a manica lunga
o
pagliaccetti o salopette e maglia a maniche lunghe
o
vestitino e leggins
+
cardigan o felpa a zip
+
giacca antivento o piumino leggero all’occorrenza

    Ecco alcuni esempi. 


    Scopri tutte le possibilità nel nostro fashion playground.

    Cococlò consiglia

    Non dimenticare il berretto di cotone e la copertina o mussola (più pratica da togliere della tuta imbottita, soprattutto se devi entrare in luoghi chiusi e non vuoi rischiare di svegliare il piccolo che dorme). 

    Cococlò sfata miti

    Non tutti i materiali si infeltriscono a seguito dei molteplici lavaggi; questo accade solitamente ai tessuti sintetici. Le fibre naturali, come ad esempio il cotone Pima, invece, sono molto resistenti e non si restringono, anzi…la loro morbidezza aumenta dopo ogni lavaggio.


    Articoli popolari